Perché BeS?

di Paolo Naso

Il progetto «Biblia, Cultura e Scuola» nasce da un appello, sottoscritto da molti intellettuali italiani una decina di anni fa, che soltanto recentemente, esattamente il 29 marzo 2010, è diventato un protocollo d’intesa tra l’associazione Biblia, associazione laica per la promozione della cultura biblica in Italia, e il MIUR.
Il protocollo d’intesa prevede il sostegno del Ministero per una serie di iniziative a carattere scientifico e culturale in una prospettiva squisitamente laica legate al tema della Bibbia.
L’iniziativa vuole rivendicare il fatto che la Bibbia, oltre ad essere un testo con una valenza confessionale e spirituale per i credenti, è in realtà un testo che ha una sua specifica valenza culturale di grande importanza in tutte le culture, anche quelle in cui la presenza cristiana è minoritaria, e a maggior ragione in un contesto come quello italiano ed europeo.
La Bibbia è un patrimonio letterario di primaria importanza, è stata sorgente di forme musicali, artistiche, pittoriche; perdere la cultura biblica, quindi il riferimento stretto ad alcuni testi, ad alcuni personaggi, ad alcune storie di questa, significa smarrire le chiavi utili per comprendere e decifrare aspetti fondamentali della cultura del nostro tempo e dei secoli passati; da questo punto di vista, l’operazione Bibbia e Scuola ha una valenza fortemente e specificatamente culturale.
L’obiettivo, inizialmente in via sperimentale, è quello di realizzare una serie di percorsi didattici nelle scuole primarie e secondarie di I e II grado, tesi ad aiutare studenti e docenti a riappropriarsi del testo biblico nella sua valenza culturale.
Dal punto di vista della programmazione sembrava, ma la cosa ovviamente va verificata a livello di sperimentazioni locali, che, mentre nelle scuole elementari il fulcro dovesse essere la storia dei personaggi biblici nella loro forte caratterizzazione (come Abramo, Mosè, Caino, Abele, Gesù, Paolo, Pietro), nella scuola media invece potesse essere piuttosto una ricognizione delle grandi storie della Bibbia (quali ad esempio la creazione, il diluvio universale, l’esodo, la stabilizzazione in terra d’Israele, e la predicazione di Gesù). Infine, sembra plausibile tentare nelle scuole superiori un approccio di ordine filologico specificamente riferito al testo e quindi si potrebbe arrivare a considerare anche la struttura narrativa dello stesso, la complessa composizione filologica del testo, le specificità narrative, i registri; non dimentichiamo che la Bibbia è Il Libro dei libri, e quindi un libro che ha al suo interno storia, spiritualità, predicazione, poesia, profezia.
Non si può trascurare neppure la dimensione politica: le vicende legate alla costituzione di comunità, che quindi finiscono con l’avere un rilievo sociale e civile importante attorno al Libro, tanto nell’Antico quanto nel Nuovo Testamento, danno l’idea di un impatto che poi nella storia si è espresso a livelli molto alti. È impensabile comprendere la rivoluzione americana o la storia europea del Cinquecento, del Seicento e del Settecento senza considerare il ruolo svolto dall’ermeneutica biblica; è difficile capire processi geo-politici di eccezionale rilievo, ad esempio del mondo arabo contemporaneo o nel mondo africano, senza considerare il ruolo del Libro, inteso certamente come Bibbia, ma anche come Corano.
Il protocollo d’intesa non parla esclusivamente della Bibbia, ma anche di riferimento ad altri testi sacri, primo tra tutti il Corano. Da questo punto di vista Bibbia e Scuola non è un’operazione confessionalistica né identitaria, ma un’operazione che si colloca in quella che Régis Debray ha definito «il passaggio dalla laicità dell’ignoranza alla laicità della competenza».

Contatti

Biblia Onlus
Via A. da Settimello, 129
50040 Settinello (FI)
 
Tel. 055 8825055
Fax 055 8824704
 
Codice fiscale: 92003770481

Orari ufficio

Gli uffici di Biblia sono
aperti nei seguenti orari:
 
dal lunedì al venerdì
dalle ore 9.00 alle 13.00

Mappa del sito

Home
Chi siamo
Contatti
Privacy e Cookie

Sostieni Biblia

leggi qui come fare...